Tel: +39 06 64502432

Linea Casa consiglia: Stop alla muffa!

4 anni fa

muffa

Stop alla muffa!

In inverno gli ambienti riscaldati hanno un eccessivo contenuto di vapore prodotto da attività come dormire, cucinare, fare la doccia,rispetto all’esterno, tale differenza di pressione causa la migrazione del vapore da dentro a fuori attraverso i muri. Ecco perchè le temperature dei muri interni devono stare sopra alla cosiddetta temperatura di rugiada evitando cosi la condensa e quindi muffa sulle superfici.

Se un muro è poco isolato, o ci sono ponti termici (ad esempio un pilastro in cemento armato), e la temperatura superficiale dei muri scende sotto un certo valore, ecco che la formazione della ”muffa” è assicurata.

I vecchi infissi facevano stare al freddo per la loro scarsa tenuta, ma proprio grazie agli spifferi avevamo un lento ma costante ricambio dell’aria interna e uno smaltimento dell’umidità della casa, cosa che ora non avviene più. I serramenti nuovi infatti bloccano gli spifferi, (e la bolletta ringrazia!) causando perciò un aumento del grado di umidità interno.

muffa

 

Ecco perché Linea Casa si preoccupa di istruire il cliente a seguire delle semplici azioni quotidiane per evitare la formazione di muffa.

Come? 

– Ventilare più frequentemente gli ambienti;

– Aprire completamente la finestra dopo aver fatto la doccia;

– Aprire completamente la finestra dopo aver cucinato;                                                                  

– Aprire completamente la finestra al risveglio;

– Evitare di stendere la biancheria umida o bagnata in casa.

 

 

Pensate che una famiglia media, con un normale stile di vita, produce una quantità di vapore quantificabile in almeno 6-7 Kg di acqua, che da qualche parte dovrà pur andar a finire.

Arieggiare correttamente è la condizione indispensabile per mantenere un ambiente salubre, soprattutto dopo aver sostituito i vecchi serramenti.

muffa