Tel: +39 06 64502432

L’importanza del controtelaio

10 mesi fa

controtelaio

 

Il controtelaio detto anche falso telaio, è oggi, dopo la cattiva posa in opera, l’elemento peggiore del sistema finestra italiano. Il mondo del serramento subisce l’influenza del mercato tedesco, molto più attento alle caratteristiche prestazionali del serramento che all’estetica, motivo per cui negli ultimi anni, ha subito un’evoluzione pazzesca.

La Germania, come tutto il nord Europa, sta innalzando il livello qualitativo dei serramenti e del sistema di posa, invece, in Italia, è rimasto fermo a vent’anni fa, dal momento che le prove sull’involucro e le relative certificazioni sono volontarie.

Purtroppo anche per il controtelaio siamo rimasti indietro! In Italia,infatti, è ancora utilizzato il tubolare in ferro o il presso piegato in lamiera zincata perché è più facile da realizzare, può essere commissionato, ed è anche, tutto sommato, economico.

controtelaio

 

 

 

In questa immagine notiamo che le aree scure sono le più fredde e sono tutte collocate al perimetro dell’infisso, a dimostrare che il vero punto debole è proprio il sistema di installazione. In questo caso la causa di questo ponte termico è il controtelaio costruito in metallo.

 

 

 

 

Fate la scelta giusta, perchè non c’è tanta differenza in termini economici, ma si guadagnerà da un punto di vista termico e di salubrità dell’ambiente.

Il controtelaio metallico è la causa principale di condensa superficiale e quindi, in breve periodo, di muffa lungo il bordo finestra.

Naturalmente senza una corretta areazione degli ambienti, anche il miglior involucro privo di ponti termici potrebbe presentare problemi di muffa;è normale, dal momento che la grossa quantità di umidità prodotta giornalmente nelle nostre case, da qualche parte dovrà pur andar a finire!